Chi siamo Gli inizi La storia Come partecipare Link e contatti

 

La nostra storia

 

2005 Partì in sordina la prima edizione di MilleVoci. La mancanza di contributi economici (che perdura ancora oggi) ci costrinse a girare questa prima edizione all'aperto, ospiti nel giardino del ristorante "Boccuccia" di Lavinio, gradevole ma rumoroso per essere confinante col traffico di Via Nettunense.

Fortuna che si girò a tarda sera per cui il rumore dei motori arrivava ai microfoni parecchio limitato e la loro direzionalità aiutava molto ad attenuarli.

A condurla la kermesse furono Anna Fattori, una brava cantante Jaz, Claudio Saint Just, formidabile imitatore e Paolo Travaglin, musicista ecclettico proveniente dal gruppo di Renato Carosone. Un trio formato per caso ma che contribui subito a dare al programma il primo successo.

Fu un'esperienza che vide coinvolti interpreti, cantautori e gruppi musicali, tutti emergenti, molto bravi. Parteciparono anche alcuni cabarettisti ed i primi ospiti importanti per quell'anno furono Barbara Cola e Franz Campi, autore di "Banane e lampone" portata al successo da Gianni Morandi.

 

2006 Il format fu ospitato in una sala da ballo, "Il Ciclone" di Anzio. Quell'anno a condurlo furono Giò di Sarno, attrice e cantautrice, Francesco Addeo, incredibile prestigiatore, e Gianni Drudi, si... quello di "Fiky fiky" e della Gialappa's Band. Come poteva, il format, non ottenere un risultato più che soddisfacente con questo nuovo eccezionale trio di conduttori? Il contruto di bravi emergenti e nomi illustri quali I vernice, Fiammetta, Marco Conidi, Mario Maglione completò la cornice. Il format piace ed a distanza di solo un anno dall'avvio cominciava già a contare degli affezionati, ad essere atteso. 

 

2007 Quell'anno MilleVoci trovò ospitalità in un'altra sala da ballo più grande, con un parcheggio auto wormw, il dancing "Satiricon"di Aprilia.

Giò Di Sarno e Gianni Drudi furono confermati per la conduzione. Arrivarono le prime citazioni in iternet e poi anche sulla riviste cartacee del settore.

Sul "Messaggero" nazionale ci fu addirittura dedicato "un quartino".

Il programma, tra prime emissioni e repliche, anche notturnie, fu trasmesso in pratica praticamente

durante tutto l'anno e per di più ogni "buco" era per MilleVoci.

Ospiti di quella edizione furono Tiziana Rivale, Le blue dolls (prima formidabile configurazione), Mario Maglione, Stefano Fucili (autore anche per Lucio Dalla), Franco Dani (quello dei fotoromanzi), Riccardo Antonelli e naturalmente Gianni Drudi, Giò Di Sarno e molti bravi emergenti.

 

2008 Ledizione fu ulteriormente migliorata sia nel contenuto sia per la qualità artistica.

Ancora ospiti noti: Tiziana Rivale, Franco Dani, Jocelyn, Lino Patruno (maestro del Jazz, in Italia unico nel suo genere), Giardino dei semplici, Flavio Fierro (figlio di Aurelio, suo degno erede, dna indubbio, preciso). La conduzione fu affidata al duo formato da Riccardo Antonelli e Gianni Drudi con la collaborazione della bella Elena Ley, una cantante naturalizzata tedesca ma Milanese di nascita, autrice dei brani che interpretò. 

 

2009 Pensate... quindici puntate da 90 minuti ognuna, girate in soli cinque giorni con contenuto significativo. Un vero record!

I conduttori: Il cantante all'italiana Riccardo Antonelli, indubbio colpevole che provocò la nascita di MilleVoci, il Fikyssimo Gianni Drudi ed una  new entry, Elena Presti, una cantante-ballerina prestata alla conduzione che fu chiamata a sostituire Giò Di Sarno in altre faccende affaccendata.

Anche in questa edizione tra gli ospiti vip furono presenti nomi importanti: Don Backy,  Giovanna Nocetti, Giardino dei semplici, Franco Dani, Anonimo Italiano, Jalisse, Lino Patruno, Jocelyn, Stefania Cento, Mario Maglione, Flavio Fierro ed il simpaticissimo brasiliano Luis Wagner che, già impegnato in uno show a  Genova, volle essere presente a quello del suo amico Gianni Turco.

 

2010 In questa edizione gli emergenti furono scelti col contagocce. Aumentò invece di molto il numero dei vip:

Alessandra, Anonimo Italiano, Antonella Bucci, Dino, Danilo Verde, Don Backy, Gianni Nazzaro, Franco Dani, Lino Patruno, Lighea, Giovanna Nocetti, Gianna Martorella, I Romans, I Pandemonium, Marco Armani, Lisa, Vittorio  Marsiglia, Il giardino dei semplici, ORO., Antonello Rondi, Mario Maglione. Pareva d'essere a San Remo! A condurre in modo brioso Gianni Drudi, Riccardo Antonelli, Stefania Cento già ospite l'anno prima, ed Elena Presti.

Tanti i nuovi talenti che con MilleVoci riuscirono finalmente ad assaporare la popolarità, ottenendo la visibilità che tanto avevano desiderato.

 

2011 MilleVoci fu condotto da Gianni Nazzaro che fu ospite fisso l'anno prima, con la collaborazione di Elena Presti. Stefania Cento fu purtroppo costretta a lasciare il set dopo aver registrato la prima puntata, a causa della perdita della mamma.

Gianni Drudi condusse invece lo spazio dedicato ai giovanissimi, in tandem con Franziska, al secolo Francesca Fagiani, giovane e simpatica esordiente che con MilleVoci ha ottenuto qualche soddisfazione professionale.

 

2012 Questa edizione vide di nuovo la conduzione di Gianni Nazzaro, Gianni Drudi e Stefania Cento.

Lo spazio dedicato ai giovanissimi fu curano da Franziska che accolse tantissimi ragazzi provenienti anche da format  come "Io canto" e "Ti lascio una canzone". MilleVoci divenne un appuntamento fisso per gli italiani e cominciò anche ad essere il mezzo per il ritorno alla ribalta di artisti quasi dimenticati ma ancora validissimi come Umberto Napolitano che, incoraggiato da Gianni Turco, il patron di MilleVoci, partecipò a questa edizione riscuotendo un buon successo con nuovi brani ma eseguì anche quelli che gli diedero notorietà.

Tra quelli nuovi ebbe particolare successo il brano "Volerò" che fece il giro del mondo partendo proprio dal trampolino di MilleVoci.

Ma non fu il solo a scegliere questo programma per promuovere nuovi lavori. Anche altri noti artisti optarono per il nostro format per lanciare brani, come ad esempio Mimmo Cavallo con "Siamo briganti" nel 2011 e con "Mediterranea" nel 2012.

 

2013 In campo molti artisti, quasi tutti di fama non solo nazionale.

MilleVoci cresceva, il programma si confermava utilissimo per la promozione di lavori discografici.

Quell'anno Franco Fasano propose a MilleVoci il suo grande lavoro discografico "fff" (fortissimissimo).

In questa edizione anche lo storico gruppo "Giardino dei semplici" scelse Millevoci per la promozione di "Argento Vivo". Gianni Nazzaro, Giannni Drudi e Stefania Cento furono i conduttori.

 

2014 Qualche cambiamento di conduttori: tornò Giò Di Sarno, che mancava da ben sette anni!

La Giò con Gianni Nazzaro e Stefania Cento con Gianni Drudi furono la doppia coppia per condurre questa edizione per un successo strepitoso della decima edizione di MilleVoci alla quale parteciparono tantissimi nuovi ospiti di alto livello:

I Santo California, Francesca Alotta, Martufello, Gianni Davoli, Eduardo Guarnera, Jò Chiarello, Cliò, I bisonti ed il ritorno di Dino, Antronello Rondi, Mario Maglione, Gli Armonium, Tiziana Rivale per la promozione del suo nuovo album ed Umberto Napolitano che si rilanciò a MilleVoci l'anno prima.

MilleVoci era una realtà internazionale. Era infatti seguito anche all'estero (USA, Canadà, Paesi Arabi, Nord Africa, Paesi dell'Est, Argentina).

Furono realizzati addirittura collegamenti col Brasile da dove Tony Angeli, celebre cantante, presentò un artista brasiliano noto in ogni puntata, Tutti della "Jovem guarda": Os caçulas, Lilian Knapp, Waldireni, Louis Vagner, Deny, Nilton Cesar, Tony Angeli, Olds mobil, Angelo Maximo.

 

2015 Un'edizione piena di novità e di nuovi ospiti come I cugini di campagna, Mara Sottocornola, Bruno Filippini, Annalisa Minetti ed altrii che  tornarono come ogni anno. La novità furono gli spazi separati per ogni genere musicale. Edoardo Guarnera condusse "L'Operetta" con tanti ospiti, Stefano Borgia  curò lo spazio dedicato alla "Canzone d'autore", Riccardo Antonelli la rubrica "Eterne melodie" e Gianni Drudi, con tantissime canzoni divertenti curò lo spaccato "La canzone goliardica".

Tante le emittenti tv che si aggiunsero al già numeroso elenco. Insomma, MilleVoci è piaceva e cresceva sempre più.

 

2016 Dodicesima edizione. A condurla: Gianni Drudi, Stefania Cento e Gianni Nazzaro, assente nel 2015 per aver partecipato a "Tale e quale show" su RaiUno. A Stefano Borgia fu affidata la cura e conduzione dello rspazio dedicato alla "Canzoni d'autore".

Ospite lo spaccato "TalentFest" di Dino Vitola che presentò i suoi 5 finalisti del concorso che già fu nella programmazione di RaiUno.

Moltissimi gli ospiti vip. Ecco l'elenco:

Alessandra Ferrari, Amedeo Minghi, Annalisa Minetti, Antonello Rondi, Armando De Razza, Audio 2, Bobby Solo, Bruno Filippini, Bruno Minniti, Dino, Flavio Fierro, Francesca Alotta, Francesca Nunzi, Franco Dani, Franco Fasano, Gianni Drudi, Gipsy fint, Giuseppe Cionfoli, I cugini di campagna, Il giardino dei semplici, I Pandemonium, I Romans, I santo california, Jalisse, Little Tony family, Mariella Nava, Mario Maglione, Mimmo Cavallo, Paolo Barabani, Piero Del Prete, Riccardo Antonelli, Santino Rocchetti, Umberto Napolitano.

 

Curiosità ed inciuci

Molto imitato MilleVoci ma nel 2016, in un caso in modo veramete squallido, vergognoso.

Tante azioni malvagie da parte di gente che, o perché "concorrenti" ijmprovvisati o perché escluse dal programma, si coalizzarono per farci "la guerra" anche con denigrazioni a mezzo blog... meschini!  

Il risultato fu che ottenemmo più visite ai nostri siti, chi non ci conosceva ora ci apprezza molto.

Però, parlar male degli altri per farsi notare è indice di incapacità ed intelligenza microcefala.

 

Quando però non sono principianti a comportarsi in modo stupidamente vergognoso ma addetti ai lavori, addirittura di mamma Rai o collaboratori, bhè... non si crede se non si vede!

RaiUno, infatti, annunciò un format che si sarebbe dovuto titolarsi "Millevoci", condotto dalla Carlucci, ma Gianni Turco intervenne immediatamente con una diffida e fermò i giochi.

La SIPRA, società per la pubblicità Rai addirittura usò il nostro esatto logo copiandolo da internet!

Chi è curioso legga qui: MilleVoci approda in Rai ma esisteva già. Ci fu tentativo di rubare il nome? Non si capisce ma sicuramente ci fu poca attenzione e niente professionalità.

 

Arriva MilleVoci napoletane.

E' fine autunno del 2016. Della serie "una ne pensa e cento ne fa" Gianni Turco decise, d'amblé, di produrre un contenitore di canzoni napoletane. Come se non ve ne fossero già tanti in giro.

Il suo spirito partenopeo lo spinse a cavalcare questa nuova avventura e nacque così una rassergna di canzoni napoletane, ma rigorosamente classiche!

Qualche telefonata agli amici artisti ed il progetto fu pronto in pochissime ore.

Tutti gli artisti, nessuno escluso, si resero disponibili con immenso piacere ed in forma amichevole.

Anche chi normalmente non aveva mai eseguito canzoni in lingua napoletana si organizzò per partecipare, come ad esempio I Santo California, che prepararono due brani proprio per l'evento.

Esibizioni rigorosamente con voce dal vivo, cosa rara in tv, a volte per ragioni puramente tecniche.

Il 5 novembre, al teatro Europa di Aprilia, fu presentata la serata che, in fase di post-produzione, fu divisa in due puntate destinate alla diffusione televisiva.

Parterciparono Antonello Rondi, Daniela Minniti, Daphne Barillaro, Edoardo Guarnera, Flavio Fierro, Giò Di Sarno, Grazia Guerra, I Cimarosa, I Santo California, Lorenza Bettarelli, Luigi Libra, Mario Maglione, Riccardo Antonelli. A condurre L'ecclettica Giò Di Sarno con la collaborazione del simpatico cabarettista Lino Barbieri. Un successo inaspettato. la sala fu piena, colma di pubblico entusiasta.

Il giorno dopo ne parlarono tutti, stampa compresa, tanta, naturalmente in positivo. Replicheremo?

 

2017MilleVoci brasiliane. Dovevano essere solo alcune le "gravazioni" da eseguire in Brasile. Erano  previsti 4 ospiti ma se ne sono presentati ben 12 e tutti noti in quel Paese.

Allora abbiamo pensato di confezionare ben tre puntate ed è così nato un'altro ramo del programma: "MilleVoci brasiliane". A condurre la neo kermesse sono stati Tony Angeli, un cantante brasiliano di origine italiana e Yara Coelho, cantante che faceva parte del gruppo musicale “Os caçulas” formatosi nel 1962 e poi sciolto nel 1970.

Nelle tre puntate hanno cantato: Jerry Adriani, Sérgio Reis, Angelo Máximo, Nilton César, Luiz Américo, Luis Wagner, Deny da dupla Deny e Dino, Grupo Sunday, Tony Angeli, Waldireni, Antonio Luiz e Chico Neto (nuova proposta scoperta per caso da Gianni Turco) e la stessa Yara che ha anche coordinato l'evento. La produzione è stata diretta da Giseli Martins.

 

Altra tappa importante per MilleVoci 2017 fu lo speciale dedicato a Fausto Cigliano, principe della can-zone napoletana, realizzato in occasione del suo ottantesimo anniversario. 

Titolo scelto "80 voglia di cantare".  

 

A fine aprile, dal 24 al 28, furono registrate tredici puntate di MilleVoci.

I conduttori: Stefania Cento, Gianni Drudi e Giò Di Sarno. Tanti gli ospiti, come sempre.

 

Nel periodo tra Natale e capodanno 2017-18 saranno in onda due speciali con tanti ospiti, uno titolato "Daphne Barillaro Barillaro and frirnds" e l'altro "Natale sotto l'albero" con i Milk and coffee.